Esperienze

Guido Mascitti. Quando il lavoro è un piacere.

Il suo esordio nel mondo Mahindra ha fatto rumore, nel verso senso della parola. La prima volta che ha aperto il cofano di un’auto della casa indiana ha attivato l’allarme, attirando l’attenzione del vicinato. Adesso è sotto i riflettori per un altro motivo, il suo accesso alla finale della Tek Fest. La passione per la meccanica gli è stata trasmessa per via ereditaria, dal padre che è socio della Concessionaria in cui lavora, ma lui ci ha messo molto del suo, trasformando la sua attività in un piacere quotidiano.

“Amo tutte le novità – afferma – soprattutto nel campo della tecnologia digitale. Sono un accanito lettore di blog che trattano questo argomento, e devo dire che a volte queste informazioni mi hanno aiutato anche nel mio lavoro”. Essere sempre aggiornato è uno dei suoi segreti, perché la continua raccolta di dati gli consente non solo di conoscere le innovazioni, ma anche di capirle e soprattutto di apprendere come gestirle. Per questo i suoi clienti ricevono da lui risposte sempre precise e competenti.

Nella Tek Fest compete nella categoria degli accettatori, quelli cioè che hanno il delicato compito di ricevere il cliente e di ascoltare le sue esigenze. Il suo successo nella manifestazione per tecnici gli consente anche di essere riconosciuto come operatore qualificato, con il sigillo della casa madre “Molti rimangono sorpresi quando parlo delle molteplici attività e della presenza mondiale del Gruppo Mahindra, anche se la Formula E ha favorito la conoscenza e la diffusione del marchio.”

Anche i social hanno contribuito, sostiene, perché “Sono trasversali, li usano i ragazzini di 12 anni e i vecchietti di 80, vuoi o non vuoi ce l’hanno tutti”. E forse sulle pagine Facebook comparirà presto anche un post ancora più gratificante sulla sua partecipazione alla Tek Fest “Io sono ottimista, penso di avere più del 50% di possibilità di vincere. Se ne avessi di meno, mi scoraggerei. Io sono già contento, ma se vincessi sarei ancora ancora più contento”.
Sembra decisamente lo spirito giusto per affrontare l’ultimo round della Mahindra Global Tek Fest.

© Mahindra 2016 - P.IVA 07206571007

!Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok