News
22/09/2017

Mahindra presenta il trattore a guida autonoma ed acquisisce un importante costruttore turco

Mahindra Research Valley ha sviluppato un trattore agricolo a guida autonoma destinato a migliorare la produttività e la redditività delle aziende del settore, riducendo al tempo stesso il rischio di infortuni sul lavoro. Il trattore può essere programmato per eseguire compiti specifici ed essere azionato in remoto per eseguire sul campo. L’acquisizione della turca Erkunt Traktor Sanayii alla base di un futura espansione nei mercati circostanti.

Mahindra ha presentato il suo primo trattore a guida autonoma. Sviluppato da Mahindra Research Valley, la divisione del gruppo indiano che si occupa di innovazione e di tecnologia, è destinato a ridefinire il processo di meccanizzazione dell’agricoltura globale. Questa innovazione è in grado di  cambiare radicalmente il futuro dell’agricoltura, aumentando la produttività e la produzione nell’ottica delle crescenti esigenze mondiali in campo alimentare.

«I nostri trattori agricoli sono sempre stati all’avanguardia» ha detto Pawan Goenka, amministratore delegato del gruppo Mahindra & Mahindra. «Questo mezzo a guida autonoma rappresenta per noi un risultato molto importante in quanto apre nuove possibilità per l’agricoltura mondiale. Siamo felici di dedicare questa meccanizzazione innovativa alla comunità agricola globale in linea con la proposta Farming 3.0».

«Oggigiorno la necessità di meccanizzare l’agricoltura è più viva che mai. a causa della mancanza di manodopera e della necessità di migliorare la produttività e il rendimento delle imprese agricole» ha sottolineato Rajesh Jejurikar, presidente della divisione Macchinari Agricoli. «Insieme alla tecnologia DiGiSENSE che abbiamo introdotto lo scorso anno, il trattore a guida autonoma presenta un preciso vantaggio per l’agricoltore e porta ad un livello senza precedenti il potenziale del mezzo ».

Questa tecnologia sarà progressivamente adottata su tutte le piattaforme ed offerta sui mercati internazionali in modo che i trattori Mahindra acquisiscano ancora maggiore competitività rispetto alla concorrenza del settore. In particolare, Mahindra intende offrire la guida autonoma sui trattori da 20 CV a 100 CV.

Sempre a proposito di mercati internazionali, nei giorni scorsi Mahindra ha acquisito la Erkunt Traktor Sanayii, quarto maggiore produttore turco di trattori agricoli. Questa operazione, che fa seguito all’acquisizione di Hisarlar avvenuta all’inizio dell’anno, contribuirà ad incrementare la presenza Mahindra sul mercato turco dei trattori agricoli. Con una più ampia gamma di prodotti, il gruppo indiano sarà in grado di offrire soluzioni complete per esigenze differenti e avrà un base per affacciarsi sui mercati circostanti.

Mahindra Europe

L’Europa è sempre stata un importante mercato per il gruppo Mahindra & Mahindra che vede in essa il simbolo delle sue ambizioni globali. Mahindra Europe Srl (ME) è una società controllata al 100% da Mahindra & Mahindra Ltd che dal 2005 distribuisce i veicoli Mahindra in Europa

La società è impegnata a far conoscere il marchio Mahindra nei Paesi dove opera, cercando fra le altre cose di rafforzare la sua ree di vendita. Attualmente Mahindra Europe è presente in 10 Paesi attraverso una propria rete di distribuzione di oltre 100 concessionari.

Il gruppo Mahindra in Europa

Il gruppo Mahindra è profondamente coinvolto con l’industria automobilistica europea. Fornisce componenti di alta qualità ad importanti aziende del settore attraverso le sue consociate Mahindra Forgings, Mahindra Composites, Mahindra Hinoday, Mahindra Gears & Transmissions, Mahindra Ugine Steel Co e ha impianti produttivi in Germania, Gran Bretagna ed Italia.

Per quanto riguarda il settore dell’agricoltura, Mahindra vende una gamma di piccoli ed affidabili trattori ad alte prestazioni in Serbia, Turchia e Macedonia, mentre esporta prodotti indiani freschi attraverso la società Mahindra ShubhLabh Services.

Il gruppo fornisce anche una gamma completa di servizi di consulenza a molte aziende europee. Mahindra Special Services Group con sede a Londra e Waldorf, offre soluzioni di sicurezza aziendali in un ambiente di affari a sempre maggior rischio. La catena di servizi di consulenza e di outsourcing Bristlecone con sedi in Germania e nel Regno Unito serve clienti come Unilever, BP, e Nestle. Tech Mahindra offre tecnologie informatiche e di comunicazione di assoluta avanguardia ad importanti aziende di diversi settori ed è partner di trasformazione di importanti operatori wireline, wireless e banda larga come British Telecom e Vodafone.

Gruppo Mahindra

Il gruppo Mahindra, opera in settori chiave della crescita economica come ad esempio i trattori agricoli, i fuoristrada, l’informatica ed il turismo. E’ anche presente nell’industria dell’automobile, nell’agricoltura, nell’aerospaziale, nella componentistica, nei servizi di consulenza, nella difesa, nell’energia, nei servizi finanziari, nelle attrezzature industriali, nella logistica, nell’edilizia, nell’acciaio e nelle due ruote.

Mahindra è una multinazionale con un fatturato di  17,8 miliardi di Dollari americani con sede a Mumbai, in India, che impiega oltre 200,000 persone in oltre 100 Paesi del mondo. Nel 2014 Mahindra è stata inserita nel Forbes Global 2000, un elenco delle maggiori e più importanti società del mondo. Nel 2013 il quotidiano britannico “Financial Times” ha conferito a Mahindra il premio Boldness in Business per la categoria Mercati Emergenti. Mahindra ha rilevato nel 2010 la maggioranza del pacchetto azionario di REVA Electric e di Ssangyong Motor Company. Nel 2015 il gruppo ha acquisito il 51% di Peugeot Motorcycles (gruppo PSA) ed il 76% di Pininfarina. Nel 2016 i marchi BSA e Jawa

Informazioni per la stampa:

Media Consultants Srl

Ufficio Stampa Mahindra Europe

Via I. Vivanti 108

00144 – Roma

telefono 06-52209616

mahindraeurope@mediacff.com

© Mahindra 2016 - P.IVA 07206571007

!Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok