News
01/02/2016

MAHINDRA COMPIE 70 ANNI

Il maggior costruttore di veicoli 4×4 festeggia 70 anni di attività.

Mahindra & Mahindra Ltd, maggior produttore indiano di SUV e parte del gruppo industriale Mahindra che fattura 16,9 miliardi di Dollari all’anno, festeggia i suoi primi 70 anni di attività industriale. Costituita nel 1945 come acciaieria, due anni dopo Mahindra ha iniziato ad assemblare su licenza Jeep Willys destinate al mercato nazionale ed oggi produce un’ampia gamma di prodotti che spazia dai motocicli ai SUV per arrivare ai veicoli commerciali ed industriali.

All’epoca i fratelli Kailash Chandra e Jagdish Chandra Mahindra, fondatori dell’omonimo gruppo industriale, erano infatti arrivati alla convinzione che l’introduzione in India di nuovi modelli di trasporto avrebbe rappresentato la chiave dello sviluppo del Paese. Per questa ragione, uno dei loro primi obiettivi fu quello di costruire solidi ed affidabili veicoli in grado di affrontare le dure strade indiane. Era l’inizio di una grande avventura industriale che oggi vede veicoli Mahindra circolare in quasi ogni parte del mondo dal Sud America all’Australia, dall’Europa all’Africa, dal Medio Oriente all’Asia-Pacifico.

Poco alla volta prese così corpo un gruppo industriale dagli interessi diversificati che oggi spaziano dall’acciaio all’automotive all’informatica, dalle macchine agricole alle moto, dal turismo, ai servizi finanziari. Oggi il gruppo Mahindra dà lavoro ad oltre 200.000 persone in oltre 100 Paesi del mondo e vanta importanti presenze nei settori dell’agricoltura, dell’industria aerospaziale, della consulenza aziendale, della difesa, dell’energia, della logistica, dell’acciaio.

Nel 2014 Mahindra è stata inserita nel Forbes Global 2000 che annovera le più grandi imprese mondiali in termini di fatturato, utili, attività, valore di mercato. L’anno precedente il gruppo aveva invece ricevuto il premio Boldness in Business dal Financial Times nella categoria Mercati Emergenti.

Il gruppo lavora per migliorare lo stile di vita della gente offrendo soluzioni innovative nei settori della mobilità, della agricolutra, della vita quotidiana e dell’efficienza lavorativa.

Dall’assemblaggio ad una produzione propria

Forte dall’esperienza acquisita nel corso di quasi di mezzo secolo di assemblaggio di veicoli fuoristrada, all’inizio del nuovo millennio Mahindra ha avviato una produzione di veicoli per un mercato globale. Ha presentato il veicolo commerciale Bolero cui ha poi affiancato il Goa (Scorpio sul mercato nazionale), una gamma di SUV a 5 porte e di pick-up equipaggiati con motore sviluppati dall’austriaca AVL. Questi veicoli, entrambi disponibili in versione 4×2 e 4×4, ha fatto di Mahindra il maggior produttore indiano di veicoli a trazione integrale.

A questi veicoli con telaio separato dalla carrozzeria e sviluppati prevalentemente per il mercato nazionale, si è affiancato nel 2012 il nuovo XUV500, un SUV a 7 posti con una moderna carrozzeria a scocca portante, concepito in funzione del mercato globale, e nel 2015 il pick-up Genio. Nel 2010 il gruppo Mahindra ha rilevato la maggioranza del pacchetto azionario di REVA Electric e di Ssangyong Motor Company.

Un crescente impegno nel settore delle due ruote

Recente, ma particolarmente significativo, è senza dubbio l’impegno del gruppo indiano nel settore delle due ruote dove opera solo dal 2008 quando attraverso la consociata Mahindra Two Wheelers ha rilevato la Kinetic Motor Company Ltd. Da allora l’azienda di Pithampur  ha avviato collaborazioni con Sanyang Industry Company di Taiwan per lo sviluppo degli scooter e con l’italiana Engines Engineering per la progettazione dei prodotti e per l’attività sportiva, ma soprattutto all’inizio del 2015 ha acquisito il 51% del pacchetto azionario di  Peugeot Motocycles, azienda del gruppo francese PSA che dal 1898 opera nel settore delle due ruote e che quindi è il più longevo costruttore mondiale del settore.

Negli ultimi anni Mahindra Two Wheelers ha rafforzato la sua notorietà a livello globale partecipando attraverso Mahindra Racing al Motomondiale nella classe Moto3 e fornendo motori a diversi Team nella stessa classe di competizione. E’ stato presentando negli Stati Uniti lo scooter elettrico GenZe che vuole essere una concreta alternativa sostenibile per il trasporto urbano. L’azienda indiana ha inoltre consolidato la sua posizione nel mercato delle due ruote avviando la distribuzione dei suoi prodotti e aprendo nuovi basi produttive in America Latina, Africa e Asia Meridionale.

Articolata presenza del gruppo in Europa

Il gruppo Mahindra è profondamente coinvolto con l’industria automobilistica europea. Oltre ad avere in Mahindra Europe una società controllata al 100% che si occupa della distribuzione dei veicoli di sua produzione, fornisce componenti di alta qualità ad importanti aziende del settore – come ad esempio Volvo, Scania, Land Rover, Daimler e Renault – attraverso le sue consociate Mahindra Forgings, Mahindra Composites, Mahindra Hinoday, Mahindra Gears & Transmissions, Mahindra Ugine Steel Co. Il gruppo ha inoltre impianti produttivi in Germania, Gran Bretagna ed Italia.

Mahindra Racing, che ha sedi in Svizzera ed in Italia, segue invece l’attività sportiva in campo motociclistico e partecipa al Campionato Mondiale Moto3 ed al campionato italiano della specialità.

Per quanto riguarda il settore dell’agricoltura, Mahindra vende una gamma di piccoli ed affidabili trattori ad alte prestazioni in Serbia, Turchia e Macedonia, mentre esporta prodotti indiani freschi attraverso la società Mahindra ShubhLabh Services.

Il gruppo fornisce anche una gamma completa di servizi di consulenza a molte aziende europee. Mahindra Special Services Group con sede a Londra e Waldorf, offre soluzioni di sicurezza aziendali in un ambiente di affari a sempre maggior rischio. La catena di servizi di consulenza e di outsourcing Bristlecone con sedi in Germania e nel Regno Unito serve clienti come Unilever, BP, e Nestle. Tech Mahindra offre tecnologie informatiche e di comunicazione di assoluta avanguardia ad importanti aziende di diversi settori ed è partner di trasformazione di importanti operatori wireline, wireless e banda larga come British Telecom e Vodafone.

Gruppo Mahindra

Il gruppo Mahindra, opera in settori chiave della crescita economica come ad esempio i trattori agricoli, i fuoristrada, l’informatica ed il turismo. E’ anche presente nell’industria dell’automobile, nell’agricoltura, nell’aerospaziale, nella componentistica, nei servizi di consulenza, nella difesa, nell’energia, nei servizi finanziari, nelle attrezzature industriali, nella logistica, nell’edilizia, nell’acciaio e nelle due ruote.

Mahindra è una multinazionale con un fatturato di 16,9 miliardi di Dollari americani con sede a Mumbai, in India, che impiega oltre 200,000 persone in oltre 100 Paesi del mondo. Nel 2014 Mahindra è stata inserita nel Forbes Global 2000, un elenco delle maggiori e più importanti società del mondo. Nel 2013 il quotidiano britannico “Financial Times” ha conferito a Mahindra il premio Boldness in Business per la categoria Mercati Emergenti. Mahindra ha rilevato nel 2010 la maggioranza del pacchetto azionario di REVA Electric e sempre nello stesso anno di Ssangyong Motor Company.

Mahindra Europe
L’Europa è sempre stata un importante mercato per il gruppo Mahindra & Mahindra che vede in essa il simbolo delle sue ambizioni globali. Mahindra Europe Srl (ME) è una società controllata al 100% da Mahindra & Mahindra Ltd che dal 2005 distribuisce i veicoli Mahindra in Europa.

La società è impegnata a far conoscere il marchio Mahindra nei Paesi dove opera, cercando fra le altre cose di rafforzare la sua ree di vendita. Attualmente Mahindra Europe è presente in 10 Paesi attraverso una propria rete di distribuzione di oltre 100 concessionari.

© Mahindra 2016 - P.IVA 07206571007

!Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok