Mahindra Racing Moto3
31/10/2016

La vittoria di Bagnaia nel Gran Premio di Malesia

La vittoria di Bagnaia nel Gran Premio di Malesia illumina il Diwali Weekend di Mahindra Racing

Sepang International Circuit, 30 Ottobre 2016: Francesco “Pecco” Bagnaia, giovane pilota italiano del team Aspar Mahindra, ha conquistato la sua seconda vittoria personale in Moto3 e la terza della MGP3O nel 2016 aggiudicandosi il Gran Premio di Malesia, che si è corso all’autodromo di Sepang, un circuito di 5.543 metri che sorge nei pressi dell’aeroporto internazionale di Kuala Lumpur.

Con questo successo – che giunge nel giorno nel weekend della festa indiana di Diwali, la festa delle luci, che simboleggia la vittoria del bene sul male Bagnaia si riporta al terzo posto nella classifica provvisoria del campionato del mondo della specialità.

Bagnaia e la Mahindra MPG3O avevano conquistato una prima vittoria in Moto3 lo scorso Giugno sul circuito olandese di Assen. Se però allora si erano imposti con un margine di soli 3/100 di secondo sui più diretti avversari (come avviene spesso nelle gare di Moto3), questa volta il distacco è stato di ben 7”secondi e 108 millesimi. Il successo è arrivato al termine di una gara condotta dal secondo giro quando, rimasto unico superstite di un gruppetto di quattro piloti in fuga, “Pecco” ha dovuto concentrarsi sulle difficili condizioni della pista che ha visto al traguardo solo 17 dei 31 partenti. La gara è stata interrotta in anticipo con la bandiera rossa dopo 14 dei 18 giri in programma, quando era stata completata più della necessaria distanza di due terzi per garantire il punteggio pieno.

La vittoria di Bagnaia non è stata inaspettata. Le prove, svoltesi in condizioni di bagnato e di asciutto, non lo avevano mai visto segnare un tempo inferiore al terzo e gli avevano garantito per la terza volta quest’anno un posto in prima fila sulla griglia. Nel warm-up aveva fatto poi segnare il giro più veloce.

Il compagno di squadra Jorge Martin è stato invece una delle tante vittime degli incidenti che hanno caratterizzato la gara malese. Coinvolto al primo giro in un incidente che ha portato a terra molti concorrenti, il giovane pilota spagnolo è stato portato in elicottero in ospedale per una commozione cerebrale.

I piloti privati Mahindra se la sono cavata bene: Marcos Ramirez ha terminato al sesto posto, ripetendo la sua prima top ten del fine settimana precedente in Australia. Darryn Binder ha terminato decimo, Stefano Valtulini tredicesimo e Lorenzo Petrarca quattordicesimo.

Il Gran Premio di Malesia ha concluso un ciclo di tre gare oltremare consecutive. La stagione si concluderà sul circuito di Valencia.

«Penso che questa sia stata la gara più dura della mia vita» ha commentato il vincitore al termine della corsa. «Ho spinto al massimo. Quando ho visto che il margine sul secondo stava aumentando, ho pensato che dovevo concentrarmi di più e mi sono concentrato sulla vittoria. La vittoria di oggi è un grande risultato che arriva dopo una stagione a volte difficile, soprattutto di recente. Questa è la terza vittoria per Mahindra e la mia seconda vittoria, veramente una sensazione incredibile per me».

«In India è il fine settimana Diwali. Non credo che oggi per la gente di Mahindra ci possa essere regalo migliore di questa vittoria in Malesia» ha detto Mufaddal Choonia, CEO di Mahindra Racing. «La gara è stata resa ancora più difficile dal caldo e dall’umidità. “Pecco” è stato assolutamente fantastico a continuare a spingere in queste condizioni. Sono preoccupato però per le condizioni dei piloti coinvolti nei numerosi incidenti, tra i quali il nostro Jorge Martin. Spero che siano tutti bene. Dopo esserci visti sfuggire un possibile podio in Australia, abbiamo ottenuto un ottimo risultato ideale che fa salire “Pecco” al terzo posto in campionato: un altro grande risultato di oggi».

 

© Mahindra 2016 - P.IVA 07206571007

!Utilizzando questo sito web si acconsente all'utilizzo di cookies in conformità alla nostra politica sui cookies   Ok